venerdì 27 aprile 2012

Storie di partigiani. Paola Soriga incontra Vittore Bocchetta

Vittore Bocchetta, 94 anni, nato a Sassari, una vita trascorsa tra l'Italia, il Sud America e gli Stati Uniti dove si è affermato come pittore e scultore, è stato un partigiano nel nord Italia durante la Resistenza.

Sabato 28 aprile sarà nella sede di Asibiri, assieme a Paola Soriga, scrittrice poco più che trentenne che, nel suo "Dove finisce Roma", pubblicato di recente da Einaudi, racconta, dal punto di vista di una ragazza del 1944, l'occupazione nazista.

Coordina Giovanni Maria Bellu.

lunedì 16 aprile 2012

Asibiri presenta: Corso di giornalismo per lettori diffidenti

Le rivoluzioni vanno sempre storte, di Luciano Marrocu. Martedì 17 aprile nella sede di Asibiri

Martedì 17 aprile alle 19 nella nostra sede, in via S.Saturnino 7 a Cagliari, col circolo dei lettori "Miele amaro" presentiamo "Le rivoluzioni vanno sempre storte" (Sugaman) il nuovo romanzo, solo in edizione digitale, di Luciano Marrocu. Con la presentazione e le letture di Paolo Nori. Fa gli onori di casa e introduce Giovanni Maria Bellu.Il romanzo sarà in vendita al prezzo di € 3,90 con la personalizzazione e con in omaggio il libro (di carta) che si intitola Questo non è un ebook. 5 + 1 lezioni semiserie sui libri digitali di Alessandro Bonino.

Ci sono, nel libro di Marrocu, un professore di sanscrito che ha fatto il Sessantotto, un altro, di Storia contemporanea, che solo per ragioni d’età non l’ha fatto, un convegno sui Falsi d’Arborea in chiave post-moderna. Una studentessa perplessa che aspira a trasferirsi al Dams. Antichi amori che sembrano non finire, nuovi amori che tardano a cominciare. Poi, nel serrato finale, una cena lawrenciana a base di «spumante idromele» e un vecchio linguista giapponese in costume sardo. (Da La Nuova Sardegna del 22.10.11)

mercoledì 11 aprile 2012

Asibiri, un bilancio dei primi due mesi

Un primo bilancio dell'attività svolta e alcune considerazioni sul futuro di Asibiri a due mesi dalla nascita dell’associazione per l’ecologia dell'informazione. Ma prima di tutto un sincero grazie a quanti ci hanno sostenuto - consentendoci di avere una sede e un primo sito internet (www.asibiri.com) che, con le pagine facebook, ci consente di rendere pubbliche le nostre iniziative. E' chiaro che si tratta di un primo passo. E' come se avessimo dedicato questi due mesi a creare l'equipaggiamento minimo indispensabile per un viaggio che si annuncia lungo, difficile ma anche entusiasmante. Il viaggio comincia in questi giorni. E ha come prima tappa la ripresa dell'attività di informazione e di inchiesta. Con l'avvio di un sito di news (del quale presto renderemo pubblico il nome e il logo). Il sito www.asibiri.com continuerà a funzionare come una sorta di agenda pubblica delle attività dell'associazione.

Ma veniamo agli appuntamenti nella sede di via San Saturnino 7. Troverete i dettagli nell'agenda e sulle pagine facebook. Qui una breve sintesi delle iniziative principali a partire da quella prevista per martedì 17 aprile con la presentazione, per iniziativa del circolo dei lettori Miele amaro, di Le rivoluzioni vanno sempre storte (Sugaman), il nuovo romanzo, solo in edizione digitale, di Luciano Marrocu. Il romanzo sarà presentato, assieme all’autore, da Paolo Nori, che ne leggerà alcuni brani. Il 21 e il 22 aprile al via il "Corso di giornalismo per lettori diffidenti" (tutte le informazioni sul nostro sito), mentre il 28 aprile si parlerà di resistenza in un incontro tra Paola Soriga e il partigiano Vittore Bocchetta.

mercoledì 4 aprile 2012

Il testo della proposta di legge di sostegno all'editoria

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XIV LEGISLATURA
PROPOSTA DI LEGGE
presentata dai Consiglieri regionali

BARRACCIU,BEN AMARA, URAS, SALIS, BRUNO, SORU, COCCO, AGUS, CORDA, ESPA, MELONI V., PORCU, SOLINAS A.

il 2 Aprile 2012
Misure di sostegno e promozione dell'informazione locale e disciplina della comunicazione istituzionale
***************
RELAZIONE DEL PROPONENTE
L'evoluzione normativa, istituzionale e tecnologica impone di adeguare le disposizioni che nella nostra regione regolamentano l'informazione locale e la comunicazione istituzionale finora disciplinate dalla legge regionale n. 22 del 1998. Nonostante la legge del '98 abbia prodotto risultati degni di nota, gran parte delle disposizioni da essa previste nei capi II, III e IV risultano superate e in parte inattuate. Le modifiche intervenute negli ultimi decenni anche per effetto delle innovazioni tecnologiche in particolare nel campo della comunicazione hanno reso dunque indispensabile predisporre un nuovo testo che recepisca le normative maturate negli ambiti nazionale e sovranazionale per effetto del diffondersi della società dell'informazione quale elemento modificante e ristrutturante la società civile e l'opinione pubblica.