domenica 6 maggio 2012

Referendum: raggiunto il quorum

Il quorum ai dieci referendum è stato raggiunto. Considerando quanto è accaduto nelle ultime settimane il risultato è straordinario. Nessuna forza politica ha investito nella campagna referendaria, i pochi manifesti sono stati affissi dai promotori, i fautori del 'no' hanno evidentemente contato sull'astensionismo. Inoltre: non c'è stato l'election day e, però, la coincidenza del voto di oggi con le amministrative ha creato in molti elettori la convinzione erronea che anche per i referendum sardi si potesse votare fino a lunedì. Molti voti sono andati dispersi in questo modo. Questo risultato rende necessaria una analisi del comportamento politico di chi ha finto di sostenere i referendum senza fare niente. Vediamo se proveranno a mettere il cappello sul risultato. In fondo gli è andata male: contavano su un quorum netto o su una netta sconfitta.

Questo risultato sul filo chiama in causa le scelte e i comportamenti di tutti. La politica dei furbi tatticismi ha prodotto un risultato complesso. Non si può pensare di risolvere i problemi stando a guardare per poi decidere, a seconda di come vanno le cose, che posizione prendere. La posizione è stata presa nel fare o nel non fare. Adesso ognuno dovrà risponderne Noi continueremo a denunciare i furbi che sono saliti sul treno dell'antipolitica per salvare se stessi. Abbiamo una lunga lista. Una prateria.

Giovanni Maria Bellu

Nessun commento:

Posta un commento