venerdì 2 maggio 2014

FESTIVAL DEL GIORNALISMO DI PERUGIA E NUOVI MEDIA

CULTURA

Ecco i nuovi media trasversali e contaminati

A Perugia festival del giornalismo fino a domenica.
Congresso mondiale dei giornali in giugno a Torino
ANSA
Giovani reporter al Festival del giornalismo, in corso a Perugia fino a domenica. In otto anni, l’evento è diventato un appuntamento di rilievo mondiale per i media. Tra gli ospiti di questa edizione: Richard Gingras (Google), Margaret Sullivan (N. Y. Times), Wolfgang Blau (The Guardian). Sul sito web della Stampa ogni giorno le dirette dei nostri invitati con la redazione mobile Web Car. La Stampa è anche protagonista di un incontro su come cambia lo storytelling nell’era digitale, venerdì 2 maggio alle 14,30 (Sala dei Notari), con Mario Calabresi, Domenico Quirico, Marco Bardazzi e Giordano Cossu.

Anche l’Italia quest’anno ha il suo campionato del mondo. Non è fatto di stadi e partite come in Brasile, non ci sono le maglie delle nazionali, ma campioni e tifosi non mancano. È la World Cup del giornalismo, che si disputa nell’arco di un mese tra Perugia e Torino. Chiunque nel mondo si occupi di media e innovazione, da tempo ha segnato in agenda due appuntamenti che stavolta fanno dell’Italia un insolito laboratorio planetario: il Festival del giornalismo in corso fino a domenica nel capoluogo umbro, e il congresso mondiale dei giornali in programma tra il 9 e l’11 giugno a Torino.  

In ballo ci sono il domani dell’informazione, le tecnologie che lo accompagnano, il matrimonio carta-digitale. Più in generale, i tentativi di immaginare una nuova narrativa del mondo in un’epoca «social» sovraccarica di notizie. Non c’è mai stata così tanta informazione disponibile, ma è talmente frammentata e immersa in rumore di sottofondo da risultare caotica.  



Nessun commento:

Posta un commento