domenica 22 novembre 2015

La Open Lesson di Tano D'Amico a Cagliari: Il commento dello IED







Dal sito dell'Istituto Europeo di Design la cronaca entusiasta della Open Lesson di Tano D'Amico svoltasi nella sede dello IED che ha ospitato, il 20 novembre, l'evento che fa parte del progetto "Ecologia dell'Informazione" organizzato da Asibiri insieme all'Associazione Malik.
Il testo e le foto sono quelli pubblicati sul sito e sulla pagina Facebook dello IED dove è postata una Photogallery  completa con gli scatti di Susanna Piga


























Siamo partiti per un viaggio insieme a Tano, condotti per mano dal suo spirito umile e nostalgico, ci ha accompagnato per tutta la mattina: è stato per noi come compagno di viaggio più grande e saggio. Il grande fotoreporter italiano ha aperto nella sede di Cagliari dell’Istituto Europeo di Design, la sesta edizione della rassegna “I libri aiutano a leggere il mondo” organizzata dalle associazioni Asibiri e Malik, con una bella Open Lesson, guidata con grande emozione da noi fotografi e docenti IED, Luca Pinna e Luigi Corda, del corso di Fotografia del triennale Media Design, coordinato da Angela Cotza. 
La lezione si è aperta con una riflessione, da parte della direttrice Monica Scanu, sui fatti di Parigi. Mentre le foto di Tano scorrevano alle nostre spalle, si legavano sinergicamente alle sue parole riuscendo a condurci nella storia racchiusa nelle sue immagini. Con una grande energia, che gli ha consentito di parlare per oltre due ore, ha creato un piacevole clima amichevole, regalandoci nelle sue risposte, degli aneddoti che ci hanno permesso di scoprire il lato romantico del fotografo che riesce a cogliere la bellezza umana pur nel disagio sociale. 
Di nuovo “E’ il ’77 ” quando una donna del pubblico si è alzata con il libro omonimo, le foto che tutti conosciamo hanno destato in lui una forte emozione, risvegliando nella  sua memoria la storia, con la nota rivalutazione degli insoddisfatti e l’innalzamento della dignità e della bellezza degli esclusi.

Una bella giornata, la prima di una serie di incontri che lo IED offre gratuitamente al pubblico esterno.

Luca Pinna e Luigi Corda



Nessun commento:

Posta un commento